Benvenuti a

DESTINAZIONE COSMO

L’obiettivo di questo sito è condividere la mia grande passione per il cinema e la letteratura di genere fantascientifico e fantastico. Dal menù è possibile accedere a tutti gli articoli pubblicati nel Blog. BUONA LETTURA!


AL CINEMA


Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody è la storia (molto romanzata) dei Queen, dalla fondazione nel 1970 al concerto Live AID nel 1985. Bryan Singer pone il focus sulla figura di Freddie Mercury, uno dei frontman più influenti e importanti nella storia della Musica, dalle origini (parsi) al palcoscenico (mondiale), attraverso il suo retaggio, la sensibilità, le relazioni sentimentali, la bisessualità, il legame con la band, l’energia, la genialità, il barocchismo, il successo, la solitudine e l’AIDS. Rami Malek è sorprendentemente autentico (così come la band). Un biopic (con un finale da favola) che si avvicina alla commedia musicale piuttosto che al melodramma: i momenti bui nella vita del tormentato Freddie Mercury sono illuminati dai riflettori e sovrastati dalla musica che irrompe ed emoziona. Una pellicola dal travagliato processo produttivo che funziona grazie a un montaggio perfetto, una scenografia e costumi impeccabili e interpretazioni che vanno dritte al cuore. All’anima della musica. Fino al Paradiso.


A Private War

 

Marie Colvin è una cronista d’assalto (come Oriana Fallaci e Martha Ghellorn prima di lei), un’inviata di guerra che fa della guerra una storia da rendere di pubblico dominio; da raccontare a un mondo che è all’oscuro delle tragedie che affliggono la Siria a causa del conflitto intestino che scatena odio, intolleranza, carneficine ed esplode in uno dei più efferati (e occultati) genocidi di massa. Un film crudo e violento che pone al centro la complessa figura di Marie (una Rosamund Pike in stato di grazia) che lotta, cerca di sopravvivere, vacilla fra due mondi (la casa e il fronte), travolta da una guerra (privata) che, alla fine, le impone di scegliere di combattere per la vita o la verità. A Private War è vita e verità di una donna forte, tenace, coraggiosa, audace, folle. Una storia che non è una storia, ma un documento storico attualissimo firmato dal documentarista Matthew Heineman. Difficile, ma autentico.


IN EVIDENZA


ANIMALI FANTASTICI - I CRIMINI DI GRINDELWALD

I crimini di Grindelwald

Animali fantastici e… dove eravamo rimasti? Newt Scamander, il magizoologo introverso alla ricerca di perdute creature magiche, sul finale del primo capitolo dei prequel di Harry Potter, cattura e smaschera l’auror Percival Graves che si scopre essere il malvagio Gellert Grindelwald (Johnny Depp restituisce un villain spietato e manipolatore, in grado di calamitare l’attenzione fin dalle prime sequenze: semplicemente magnetico), un influente mago mosso da terrificanti scopi.