· 

Alice in Wonderland (2010)

🌕 🌕 🌑 🌑 🌑


ALICE IN WONDERLAND | RECENSIONE di ALESSANDRO PIN | DESTINAZIONE COSMO

Recensione

Tim Burton porta in scena il meraviglioso paese di Alice, fonte di ispirazione per molti autori, come il regno di Fantàsia, generato dalla mente di Michael Ende, o il labirinto del fauno creato da Guillermo del Toro (autentico capolavoro); realtà alternative create dall’immaginazione dei giovani che sconfiggono i loro dèmoni (il bullismo e la paura di diventare adulti) in dimensioni di evasione dalla routine quotidiana.

 

Intimorita dall’eccessiva responsabilità di un matrimonio combinato e dal cimentarsi nell’aristocrazia inglese, Alice (Mia Wasikowska è credibile, ma non eccezionale) ritorna nel Paese delle Meraviglie, ove il sopra diventa il sotto, le dimensioni cambiano e le bestiali creature e i macchiettistici personaggi che lo popolano sono caratterizzati con eccessiva pazzia e un disturbato senso di potere e giustizia: il Cappellaio diventa matto (un Johhny Depp che fa il verso al suo pirata), mentre la Regina Rossa (Helena Boham Carter ha una testona gigante) è la scarlatta capocciona testarda e cattiva che libera la bestia malvagia per distruggere la minaccia di Alice, paladina del bene investita del compito di protettrice del Paese dalla buona e leggiadra Regina Bianca (la bella Anna Hathaway).

 

La morale della fiaba è insita nellimportanza del cambiamento; tuttavia, la crescita di Alice in una persona più determinata e coraggiosa, come la trasformazione del bruco che diventa farfalla, resta sottotraccia, schiacciata da un ensamble che non convince e appesantisce il viaggio in quel tunnel profondo, proferente bizzarre meraviglie, in cui i bambini cadono continuamente, per fortuna.

 

Tra fanti imbolsiti, fiori parlanti e animali antropomorfi (solo quelli buoni), Tim Burton dipinge con oscuri presagi e profezie un luogo fosco, senza regole, lontano dalle luminose atmosfere del classico Disney del 1954 di cui Alice in Wonderland è un bizzarro seguito spirituale. Esageratamente grottesco.

Alessandro Pin


Scheda

TITOLO ORIGINALE

Alice in Wonderland

PRODUZIONE

Joe Roth, Jennifer Todd, Suzanne Todd, Richard D. Zanuck

REGIA

Tim Burton

SCENEGGIATURA

Linda Woolverton

SOGGETTO

Lewis Carroll

CAST

Johnny Depp, Mia Wasikowska, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway, Crispin Glover, Matt Lucas, Michael Sheen, Stephen Fry, Alan Rickman, Barbara Windsor, Paul Whitehouse, Timothy Spall, Marton Csokas

COLONNA SONORA

Danny Elfman

FOTOGRAFIA

Dariusz Wolski

MONTAGGIO

Chris Lebenzon

SCENOGRAFIA

Robert Stromberg, Karen O'Hara

COSTUMI

Colleen Atwood


Scrivi commento

Commenti: 0