· 

Ant-Man (2015)

ANT-MAN | RECENSIONE di ALESSANDRO PIN | DESTINAZIONE COSMO
🎬 SCHEDA

TITOLO ORIGINALE

Ant-Man

PRODUZIONE

Kevin Feige

REGIA

Peyton Reed

SCENEGGIATURA

Edgar Wright, Joe Cornish, Adam McKay, Paul Rudd

STORIA

Edgar Wright, Joe Cornish

CAST

Paul Rudd, Michael Douglas, Evangeline Lilly, Corey Stoll, Bobby Cannavale, Anthony Mackie, Judy Greer, Abby Ryder, Michael Peña, David Dastmalchian, T.I., Wood Harris, Hayley Atwell, John Slattery, Martin Donovan, Garrett Morris, Gregg Turkington

COLONNA SONORA

Christophe Beck

FOTOGRAFIA

Russell Carpenter

MONTAGGIO

Dan Lebental, Colby Parker Jr.

SCENOGRAFIA

Shepherd Frankel, Leslie Pope

COSTUMI

Sammy Sheldon

🖋️ Recensione

Scott Lang, sardonico ladro di professione, è reclutato dallo scienziato Hank Pym per portare a termine una pericolosa missione: sventare una (microscopica) minaccia che, se non fermata in tempo, scatenerebbe un conflitto su scala globale. Per riuscire nell’impresa, il Dott. Pym consegna a Scott la sua fantascientifica tuta vintage; Ant-Man ha, così, un nuovo volto.

 

Nessun simbolo sul petto che lo rappresenti, poiché Ant-Man agisce non visto; non è invisibile, ma infinitamente piccolo e incredibilmente forte. Il mondo microscopico diventa il campo di battaglia dell’uomo formica, capace di controllare gli insetti. Una meravigliosa “nuova dimensione” è disvelata, come essere catapultati nella tana del Bianconiglio e, ancor più in profondità, nell’immaginifico regno del subatomico, dove lo spazio e il tempo non rispondono più alle leggi fisiche. Ant-Man è un supereroe anti-convenzionale con uno humor demenziale e una combriccola di alleati bizzarra e scanzonata, tra cui spicca Michael Peña.

 

Il regista Peyton Reed non mostra solo la formazione (e redenzione) del supereroe e la lotta contro il tipico antagonista megalomane, ma pone il focus su drammi sentimentali e famigliari. Scott è guidato da un senso di “giustizia” tutto suo: un ladro buono che cerca di fare la cosa giusta dopo aver provato la vita del delinquente, un padre che vuole riscattarsi agli occhi della figlia Cassie, cresciuta da un’altra figura paterna.

 

Ant-Man è una commedia, ancor prima di essere un cinecomic, un viaggio di puro e spensierato divertimento senza sosta; un caper movie fumettistico che trasporta nell’affascinante e microscopico mondo dove l’uomo formica regna sovrano, senza troppe pretese.


Articolo di Alessandro Pin

DESTINAZIONE COSMO si è rinnovato e trasferito a questa pagina:

 

https://medium.com/destinazione-cosmo

 

I nuovi articoli saranno pubblicati direttamente sul nuovo blog, mentre i contenuti già presenti saranno gradualmente trasferiti.