ย ยทย 

Cloverfield (2008)

๐ŸŒ•ย ๐ŸŒ•ย ๐ŸŒ•ย ๐ŸŒ‘ย ๐ŸŒ‘


CLOVERFIELD | RECENSIONE di ALESSANDRO PIN | DESTINAZIONE COSMO


Recensione

Un gruppo di amici organizza una festa a sorpresa per salutare Robert che , in seguito a una promozione, deve trasferirsi in Giappone. Durante la serata, qualcosa interrompe i festeggiamenti: lโ€™esplosione di un palazzo vicino provoca caos, feriti e morti per le strade, una gigantesca creatura irrompe sulla scena e inizia a devastare la cittร . I ragazzi cercano riparo, mentre i militari fanno da scudo tra la popolazione e il mostro. Robert รจ deciso a ritrovare Beth, lโ€™ex fidanzata; insieme al fratello e un gruppo di amici attraversa la cittร , passando per i pericolosi cunicoli della metropolitana, sperando di trovarla ancora viva.

ย 

Il mostro, non subito rivelato, ma disvelato quando le colonne di fumo erette dalla distruzione dei palazzi si dissipano, รจ circondato dalla massima segretezza: nulla si conosce delle sue origini,ย nocciolo critico di Cloverfield la cui narrazione non si sofferma a indagare la catastrofe, nรฉ tanto meno lโ€™esistenza di una creatura (aliena), ma pone il focus sui personaggi. Deboli e indifesi, ma solidali, gli amici cercano di sopravvivere e fuggire da fuoco e fiamme in un apocalisse di cui nessuno conosce la causa.

ย 

Una testimonianza, narrata con la tecnica delย โ€œvideo ritrovatoโ€, di fatti accaduti a persone coinvolte in un โ€œcataclismaโ€ che hanno lottato contro qualcosa di abominevole, violento, mortale. I personaggi sono in balรฌa di eventi al di fuori del loro controllo: persone comuni che, quando incontrano i militari e sono portati in un ospedale da campo (oasi di morte, piรน che di salvezza), dove assistono alle conseguenze mortali della mattanza, sono impotenti e non possono fare altro che proseguire lungo il cammino, speranzosi di un futuro che non ci sarร .

ย 

Cloverfield,ย grazie allโ€™efficace regia โ€œpoint of viewโ€ di Matt Revees, si discosta (solo in parte) da un genere ampiamente sfruttato. J.J. Abrams, reduce dallโ€™isola di Lost, inietta massicce dosi di suspense e orrore, lasciando sgomenti e senza parole davanti a una sceneggiatura (scritta da Drew Goddard) con del potenziale difficile da trovare altrove. Coinvolgente e coraggioso nel mostrare la testa della Statua della Libertร  rotolare nel cuore di Manhattan, Cloverfield puรฒ definirsi un esperimento mediatico piรน che riuscito. Peccato per il finale amarissimo e per nulla rivelatore.

Alessandro Pin



Scheda

TITOLO ORIGINALE

Cloverfield

PRODUZIONE

J.J. Abrams, Bryan Burk

REGIA

Matt Reeves

SCENEGGIATURA

Drew Goddard

CAST

Lizzy Caplan, Jessica Lucas, T.J. Miller, Michael Stahl-David, Mike Vogel, Odette Yustman

PRODUZIONE

J.J. Abrams, Bryan Burk

FOTOGRAFIA

Michael Bonvillain

MONTAGGIO

Kevin Stitt

SCENOGRAFIA

Martin Whist, Robert Greenfield

COSTUMI

Ellen Mirojnick


Scrivi commento

Commenti: 0